Voci di impresa04/01/2020

Ciclo speciale sostenibilità di voci di piccola impresa - L'organizzazione sostenibile

La prima storia di sostenibilità è quella di Parabiago Collezioni ...

  • 0

La prima storia di sostenibilità è quella di Parabiago Collezioni, che nasce nel 1999 dall'idea dei tre fondatori, Thierry Rabotin, Giovanna Ceolini e Karl Schlecht. L'idea di artigianalità per ottenere una scarpa molto comoda e curata meticolosamente nella lavorazione a mano, realizzata utilizzando pelli e tessuti di scelti, nella azienda di Parabiago. Infatti la casa madre si trova nell'Alto Milanese, una provincia nei pressi di Milano, nel distretto dell'artigianato calzaturiero della zone. Per una ricetta di sostenibilità si aggiungono un basso consumo di energia. i fornitori sono quasi esclusivamente nell'area di Parabiago, mantenendo le distanze per i trasporti per le materie prime e i consumi al minimo. la Thierry Rabotin è stata il main sponsor del Rugby Parabiago, squadra partecipante al campionato italiano di Serie A. Il club è molto attivo sul fronte sociale con vari progetti legati al rugby in collaborazione con varie associazioni come "il Cerchio Magico", "I Golfini Rossi" e "La Ruota". La squadra inoltre raggiunge i giovanissimi facendosi promotrice di un progetto di psicomotricità chiamato "Rugby Tot's" e rivolto ai bambini dai 2 ai 5 anni, insegnando lo sport e i valori della sportività. E insieme all'attenzione per il sociale e alla rivisitazione di tutta l'organizzazione grazie a uno dei centri di competenza tedeschi, i Frahunofer, ancora prima che arrivassero in Italia. In azienda l'insieme di questi fattori lo chiamano l'ingrediente segreto, per una ricetta sostenibile che va esportata nel mondo come racconta Giovanna Ceolini, una dei tre fondatori.
La seconda storia parla di organizzazione sostenibile nel pubblico, nel settore della viabilità, dove le idee sostenibili si trasformano i servizi rispettosi dell'ambiente. E' quella di NEXT Future Transportation inc. fondata nel 2015 in Silicon Valley, da Tommaso Gecchelin, laureato in fisica all'università di Padova e in seguito in Disegno Industriale presso l'Università IUAV di Venezia , per sviluppare e realizzare il progetto di trasporti innovativi portato come tesi di laurea in Disegno Industriale. Il progetto di questi autobus elettrici modulari a guida autonoma riscontra subito un certo interesse negli Emirati Arabi. Infatti, nel 2016 NEXT partecipa al Dubai Future Accelerator dove il team di NEXT presenta i primi prototipi in scala 1:10 funzionanti al ministero dei trasporti della città. Firmano dunque un contratto per la realizzazione dei prototipi in dimensioni reali. Tommaso ed il team italiano fondano GetPlus srl in Italia per lo sviluppo e la produzione dei veicoli NEXT. In meno di un anno il team di Tommaso realizza e presenta a Dubai i veicoli reali funzionanti. LO ABBIAMO INCONTRATO AL SINGULARITY U ITALY SUMMIT DELLO SCORSO OTTOBRE, evento di networking organizzato nel nostro paese dalla californiana Singularity University dove si presentano progetti internazionali innovativi in tema di tecnologia e Circular Economy, di cui Tommaso Gecchelin è un testimonial.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi