La versione di Oscar18/07/2018

Trump-Putin: cosa resta dopo Helsinki

  • 0

All'indomani dello storico e blindatissimo vertice tra Trump e Putin, il tono preminente della stampa europea e americana è stato quello di un giudizio negativo su come il Presidente Americano sia uscito da questo incontro, ossia succube dello "Zar" di Russia. "L'inchiesta sul Russiagate? Un disastro per il nostro paese. I miei dicono che è la Russia. Io ho qui il presidente Putin e lui ha appena detto che la Russia non c'entra. E io aggiungo: non vedo alcuna ragione per cui avrebbe dovuto farlo", sono queste le dichiarazioni che hanno fatto discutere non solo tra i democratici, ma anche tra i repubblicani negli Stati Uniti. E' strategia? E' davvero una sconfitta personale? Quali ripercussioni avrà questo vertice nei rapporti con un'Europa sempre più vicina alla Cina e sempre più lontana dagli indifferenti Stati Uniti? Sono queste le riflessioni che Oscar Giannino sottopone agli ospiti di questa puntata, l'editorialista del Corriere della sera Franco Venturini e Mario Sechi, cofondatore di List.

Da non perdere

Noi per voi