La versione di Oscar03/07/2019

Poca Italia nella nuova Ue

    0

Le nomine in seno all'Europa dalla Bce alla Commissione fino alla presidenza del Consiglio europeo, sono molto spesso il frutto dei rapporti tra gli Stati, raramente di tattiche e strategie estemporanee.
E così è stato anche questa volta nonostante il tentativo del premier Conte di sbarrare la strada al duo franco-tedesco.
Ne parliamo Federico Fubini, giornalista, Corriere della Sera. Ultimo libro: "Per amor proprio. Perché l'Italia deve smettere di odiare l'Europa (e di vergognarsi di se stessa)" – Longanesi e Ferdinando Giugliano, editorialista di Bloomberg e de la Repubblica.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi