La versione di Oscar17/07/2018

Rai, Cdp, Copasir: la stretta delle nomine

  • 0

Sono giorni cruciali per la partita delle nomine pubbliche: parliamo di Cassa Depositi e Prestiti, Copasir e Rai. Domani previsto il voto per i quattro componenti del Cda votati dalle Camere, si sceglie tra duecento curriculum: i M5s indicheranno oggi i due nomi (quelli più votati online sulla piattaforma Rousseau) e gli altri due dovrebbero andare uno alla Lega e uno al Pd. Il nuovo presidente - che dovrà poi essere votato dai due terzi della commissione di Vigilanza - dovrebbe essere comunque uno dei due membri del Cda indicati dal ministero dell'Economia. La partita però resta aperta sulle nomine di Copasir e Vigilanza Rai: il primo andrebbe al Pd Lorenzo Guerini, la seconda a Maurizio Gasparri di Fi. Peccato che alla Lega non piaccia Guerini e al M5S non piaccia Gasparri. Cerchiamo di capire come si supererà questo scontro sulle nomine insieme a Stefano Feltri, vicedirettore del Fatto Quotidiano. E ancora, come stanno i conti Rai nella gestione post Campo Dall'Orto? Ne parliamo con Marco Mele, ex giornalista del Sole 24 Ore.

Da non perdere

Noi per voi