La versione di Oscar19/07/2017

Le pretese del Fisco

    0

Crescono gli adempimenti, le tasse e le imposte del già complicato sistema fiscale italiano. I commercialisti e le loro associazioni li hanno calcolati in 350 codici tributo. Ora anche la grande piattaforma di affitti, Airbnb e la Federazione italiana degli agenti immobiliari professionali lanciano il loro grido d'allarme. La circolare dell'agenzia delle Entrate che specifica come pagare la cedolare secca prevista per gli host votata nella manovrina del maggio scorso, "non ha fornito i chiarimenti auspicati né prevede alcuna tempistica di adeguamento per gli operatori coinvolti, rimandando a ulteriori specifiche tecniche che verranno comunicate in un non precisato futuro". Ne parliamo con Vito Torres, commercialista e Alessandro Tommasi, public policy manager di Airbnb Italia.

Da non perdere

Noi per voi