Uno, nessuno, 100Milan06/04/2021

Della giustizia riparativa

Si chiama giustizia riparativa e consente a una persona che ha le mani macchiate di sangue di riscattarsi...

  • 0

Si chiama giustizia riparativa e consente a una persona che ha le mani macchiate di sangue di riscattarsi. Come è accaduto a Matteo Gorelli che nel 2011, di ritorno da un rave party vicino a Grosseto, colpì gravemente due carabinieri fino a provocare la morte di uno dei due. Durante l'espiazione della pena in carcere ha potuto diventare dottore in pedagogia e ora lavorare come educatore. E' una storia di riscatto e di perdono quella che vi proproniamo attraverso il racconto della vedova del carabiniere ucciso e della mamma di Matteo. Parliamo poi di cyberbullismo e di come giudici e operatori sociali hanno deciso di trattarlo per arginare il fenomeno

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi