Un libro tira l'altro18/11/2018

La strana tribù di Hemingway

  • 0

Ernest Hemingway aveva molte cose in comune con il figlio Greg, dalla passione per caccia e pesca al grande senso dell'umorismo. Ma con lui condivideva anche lo stesso problema, un bipolarismo che porterà entrambi alla depressione e alle spinte autodistruttive - spiega John Hemingway, nipote di Ernest, a proposito del suo libro "Una strana tribù. Memorie di famiglia" (Marlin, 232 p., € 17,90) (). Mano a mano che la fama di Ernest Hemingway aumentava, diventava sempre più difficile per lui mantenere un rapporto normale con la famiglia, anche se questo non basta per spiegare la sua depressione - racconta John.

RECENSIONI
"L'Avana. Un delirio subtropicale" di Mark Kurlansky
(Bompiani, 288 p., € 19,00)

"Numero. Storia dell'idea che ha cambiato il mondo" di Tobias Dantzig
(Il Saggiatore, 348 p., € 27,00)

"I numeri e la nascita delle civiltà. Un'invenzione cha ha cambiato il corso della storia" di Caleb Everett
(Franco Angeli, 282 p., € 25,00)

"La dittatura del calcolo" di Paolo Zellini
(Adelphi, 186, € 12,00)

"La macchina della verità. Come Google e i Big data ci mostrano chi siamo veramente" di Seth Stephens-Davidowitz
(Luiss University Press, 256 p., € 20,00

"Matematica da zero" di Elena Del Conte
(Mondadori, 312 p., € 18,00)

IL CONFETTINO
"I numeri felici" di Susanna Mattiangeli
(Vànvere edizioni, 88 p., € 13,00)

Da non perdere

Noi per voi