Un libro tira l'altro05/06/2022

Stagnaro: in Italia è mancato un vero spirito riformatore

Da trent'anni i vari governi che si sono succeduti hanno sottolineato l'importanza delle riforme...

  • 0

Da trent'anni i vari governi che si sono succeduti hanno sottolineato l'importanza delle riforme, ma in realtà in questo periodo sono state fatte molte leggi e ben poche vere riforme - commenta Carlo Stagnaro, autore assieme ad Alberto Saravalle del libro "Molte riforme per nulla. Una controstoria economica della seconda repubblica" (Marsilio, 256 p., € 18,00). Da noi è mancato un vero spirito riformatore e il vincolo esterno dell'Unione europea ha finito per diventare un capro espiatorio. Per molti paesi l'ingresso nella moneta unica ha garantito la disponibilità di una moneta stabile che a sua volta ha consentito una riduzione dei tassi di interesse sul debito pubblico e un miglior accesso al credito da parte delle imprese e delle famiglie. L'Italia invece è uno di quei paesi che si sono adagiati sul beneficio immediato, evitando così di fare quelle riforme e quelle ristrutturazioni delle finanze pubbliche necessarie per stare al passo con i paesi più dinamici - conclude Stagnaro.

RECENSIONI
"Next Generation EU. IL futuro di Europa e l'Italia dopo la pandemia" di Federico Fabbrini
(Il Mulino, 144 p., € 13,00)

"XXX-Y. 30 Anni di Fuorisalone. 1990-2020. Milano Design Stories" a cura di Maddalena Padovani e Nadia Lionello
(Electa, 512 p., € 55,00)

"Non accontentarsi mai" di Raymond Loewy
(Edizioni Mare Verticale, 445 p., € 28,00)

"Semplici formalità" di Giulio Iacchetti
(Johan & Levi, 96 p., € 16,00)

"L'arte del manifesto giapponese" di Gian Carlo Calza
(Skirà, 520 p., € 55,00)

"Hokusai l'anima del Giappone" di Francesco Matteuzzi e Giuseppe Latanza
(Electa, 126 p., € 19,90)

IL CONFETTINO
"I segni del design moderno. Mao il gatto vuole sedersi un po'" di Mauro Bellei
(Occhiolino, 48 p., € 15,00)

Da non perdere

Noi per voi