Un libro tira l'altro20/09/2020

Schiavone: ritrovare la fiducia nel progresso grazie ad una governance globale della politica

  • 0

Per molti secoli l'idea del progresso è stata la molla dello sviluppo - scrive Aldo Schiavone nel suo libro "Progresso" (Il mulino, 152 p., € 12,00) - ma le lacerazioni portate dalle guerre e dalle crisi economiche nel secolo scorso, hanno introdotto l'idea della discontinuità e del dramma. Oggi ci troviamo di fronte alla crisi di un'idea del progresso alla quale eravamo molto affezionati. Per ritrovare la fiducia nel progresso possiamo avvalerci di due armi: quella del pensiero e quella della democrazia. Ma per avere una democrazia forte e sana, ci vorrebbe una governance globale della politica - conclude Schiavone.

RECENSIONI
"Il futuro migliore" di Paul Mason
(Il Saggiatore, 408 p., € 24,00)

"L'arte contemporanea. Un panorama globale" di Tony Godfrey
(Einaudi, 280 p., € 40,00)

"I libri di Vincent. Van Gogh e gli scrittori che lo hanno ispirato" di Mariella Guzzoni
(Johan & Levi, 232 p., € 28,00)

"Sulle strade delle lettere e delle arti" di Cesare De Seta
(Neri Pozza, 452 p.)

"Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione Roberto Longhi" catalogo della mostra a cura di Maria Cristina Bandera
(Marsilio, 128 p., € 22,00)

"La breccia di Porta Pia" di Hubert Heyriès
(Il Mulino, 232 p., € 16,00)

"Italiani a Roma. Cronache della capitale tra il 1870 e il 1900" di Stefano Tomassini
(Il Saggiatore, 456 p., € 30,00)

"Roma borghese" di Giovanni Faldella
(Studio Garamond, 206 p., € 14,50)

IL CONFETTINO
"Emozionarte. Un'avventura alla scoperta delle emozioni attraverso l'arte" di Martina Fuga
(Salani, 144 p., € 15,90)

Da non perdere

Noi per voi