Un libro tira l'altro22/12/2019

Dai quadri e dalle canzoni di Gigi Pedroli emerge un ritratto della Milano più vera

Al numero 46 dell'Alzaia Naviglio Grande, in uno degli angoli più suggestivi di Milano ...

  • 0

Al numero 46 dell'Alzaia Naviglio Grande, in uno degli angoli più suggestivi di Milano, si trova il Centro dell'incisione, un luogo fuori dal tempo dove si insegna un'arte antica che rischia di scomparire. Uno spazio nato per volontà di Gigi Pedroli, classe 1932, di professione cantapittore. Un artista apprezzato, con una lunga carriera alle spalle, che è anche cantautore e cabarettista, uno degli ultimi rappresentanti della canzone dialettale milanese, testimonianza di un dialetto che ormai non parla più nessuno. Non si può capire lo spirito della pittura di Pedroli se non si conoscono le sue canzoni - spiega Pietro Ichino, che all'artista milanese ha dedicato il suo ultimo libro, "Il segreto del Naviglio Grande. Gigi Pedroli, una storia milanese" (Tralerighe , 136 p., € 14,00). Nelle sue canzoni si incontrano personaggi veri, cronache di vita vissuta - spiega Ichino parlando di Pedroli. La sua arte e la sua vita restituiscono l'immagine di una città cosmopolita, frenetica, ma anche capace di accogliere e di assicurare spazio e crescita ai suoi talenti - conclude Ichino.

RECENSIONI
"Canto di Natale" di Charles Dickens
(Il Battello a Vapore, 174 p., € 9,90)

"Charles Dickens" di Peter Ackroyd
(Neri Pozza, 592 p., € 25,00)

"Anna Marongiu" - Catalogo della mostra
(Marsilio, 168 p., € 25,00)

"Il segreto del Canto di Natale" di Vanessa Lafaye
(HarperCollins, 208 p., € 17,00)

"Natale a Thompson Hall" di Anthony Trollope
(Sellerio, 224 p., € 13,00)

"Solitudine a Natale" di Jack London
(Oligo editore, 28 p., € 10,00)

IL CONFETTINO
"Era la notte di Natale" di Glenys Nellist
(Edizioni Paoline, 36 p., € 12,00)

"Nonno Natale" di Michael Morpurgo
(Jaca Book, 48 p., € 14,00)

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi