Un libro tira l'altro14/04/2019

I primi settant'anni del potere in Italia: una storia tribale

  • 0

La trasformazione del potere nei primi settant'anni della repubblica italiana si può paragonare ad una storia tribale, che ha visto alternarsi classi politiche antropologicamente diverse tra loro ma sostanzialmente uguali - spiega Filippo Ceccarelli nel suo libro "Invano. Il potere in Italia da De Gasperi a questi qua" (Feltrinelli, 976 p., € 25,00). Il poderoso volume contiene una serie di ricordi, curiosità e aneddoti sulla prima, seconda e terza repubblica, scritti "per non dimenticare", perché conservare la memoria dovrebbe servirci per non ricadere negli stessi errori - commenta Ceccarelli.

RECENSIONI
"C'era una volta Andreotti" di Massimo Franco
(Solferino, 496 p., € 18,50)

"Il censimento dei radical chic" di Giacomo Papi
(Feltrinelli, 142 p., € 13,00)

"Niente caffè per Spinoza" di Alice Cappagli
(Einaudi, 288 p., € 17,50)

"L'ABC della democrazia" di Guido Calogero
(Chiarelettere, 82 p., € 10,00)

"Oltre la paura" di Massimo Camisasca e Mattia Ferraresi
(Lindau, 112 p., € 11,00)

IL CONFETTINO
"La meraviglia della Pasqua" di Guido Marini
(Effatà, 32 p., € 5,00)

"L'allegra officina delle uova di Pasqua" di Bruno Häckler
(Jaca Book, 24 p., € 14,00)

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi