Un libro tira l'altro06/06/2021

I nuovi anni Venti possono essere l'occasione per una ripartenza all'insegna del cambiamento

Negli anni Venti del secolo scorso, il mondo si riprese dai drammi della Grande guerra...

  • 0

Negli anni Venti del secolo scorso, il mondo si riprese dai drammi della Grande guerra e della pandemia ritrovando un grande vivacità economica e culturale. Succederà la stessa cosa anche negli anni Venti di questo secolo, alla fine dell'attuale pandemia? Parlando del suo libro "Svegliarsi negli anni Venti. Il cambiamento, i sogni e le paure da un secolo all'altro" (Mondadori, 192 p., € 18,00) Paolo Di Paolo spiega che, quando ci auguriamo che tutto torni al più presto come prima, dobbiamo chiederci se il prima a cui vorremmo tornare sia del tutto convincente. Possiamo cogliere l'occasione della ripartenza per dare una possibilità diversa al secolo che è appena iniziato, immaginando un'idea di collettività che non sia esattamene quella che c'era prima - commenta Di Paolo.

RECENSIONI
"Il grande Gatsby" di Francis Scott Fitzgerald
(Neri Pozza, 192 p., € 22,00)

"Riso nero" di Sherwood Anderson
(Scalpendi, 244 p., € 14,50)

"Pazzo per l'opera" di Alberto Mattioli
(Garzanti, 216 p., € 16,00)

"Va', pensiero" di Giuseppe Verdi, a cura di Alberto Mattioli
(Garzanti, 64 p., € 4,90)

"Giacomo Puccini. Il monumento di Vito Tongiani a Lucca" di Massimo Bertozzi
(Res Novae Verlag, 96 p., € 29,80)

"La mia biennale" di Carlo Fontana
(La Nave di Teseo, 208 p., € 25,00)

"Libretto all'opera" di Gioacchino Rossini
(Metauro, 36 p., € 14,00)

IL CONFETTINO
"Le più belle opere liriche" di Èlodie Fondacci
(Gribaudo, 20 p., € 26,95)

Da non perdere

Noi per voi