Un libro tira l'altro15/10/2017

Maurizio Cotta: l'Europa si trova a metà di un guado

  • 0

L'INTERVISTA
Non c'è soltanto la motivazione ecomica tra le ragioni che hanno spinto gli inglesi a votare per l'uscita dall'Europa – spiega Maurizio Cotta, autore del libro "Un'altra Europa è possibile" (Il Mulino, 136 p., € 12,00). Ci sono anche altri fattori, come l'identità, o il senso di appartenenza ad una comunità politica. Fattori dei quali non si era tenuto evidentemente abbastanza conto al momento della formazione della comunità europea.
In una situazione come quella europea, nella quale si mescolano identità e sovranità nazionali con poteri sovranazionali, gli elementi identitari giocano un ruolo molto importante. Gli euroscettici sono molto bravi a identificare i difetti dell'unione, ma lo sono molto meno quando di tratta di spiegare cosa succederebbe uscendo dall'Europa. E' come se in questo momento l'Europa si trovasse a metà di un guado, senza saper se andare avanti o tornare indietro - conclude Cotta.

RECENSIONI
"Populismo e stato sociale" di Tito Boeri
(Laterza, 64 p., € 9,00)
"L'Italia dell'arte venduta. Collezioni disperse, capolavori fuggiti" di Fabio Isman
(Il Mulino, 296 p., € 16,00)
"I dubbi di Salaì" di Monaldi & Sorti
(Baldini & Castoldi, 416 p., € 22,00)
"Museo Piranesi" di Pierluigi Panza
(Skira, 584 p., € 45,00)
"Le intelligenze nell'arte. Gallerie e galleristi a Milano 1876-1950" di Angela Madesani
(Nomos edizioni, 278 p., € 19,90)
"La vittoria di Guernica" di Luigi Bonanate
(Nino Aragno editore, 226 p. , € 25,00)
"Street art in Sicilia. Guida ai luoghi e alle opere" di Mauro Filippi - Marco Mondino - Luisa Tuttolomondo
(Dario Flaccovio editore, 256 p., € 20,00)

IL CONFETTINO
"Pax" di Sara Pennypacker
(Rizzoli, 304 p., € 16,00)

Da non perdere

Noi per voi