Un libro tira l'altro27/10/2019

Luciana Frassati Gawrosnka, un esempio di cosmopolitismo italiano del ventesimo secolo

Figlia di Alfredo Frassati, fondatore de La Stampa e madre di Jas Gawronski ...

  • 0

Figlia di Alfredo Frassati, fondatore de La Stampa e madre di Jas Gawronski, Luciana Frassati Gawronska era una donna cosmopolita e anticonformista, pronta a sfidare ogni avversità e a rischiare in prima persona per salvare uomini e cose dal nazifascismo e dalla dittatura bolscevica. Nel suo libro "La temeraria. Luciana Frassati Gawronska, un romanzo del Novecento" (Marsilio, 420 p., € 19,00) Marina Valensise racconta la lunga vita di una donna che fu testimone di una borghesia liberale illuminata, piena di attenzione per il mondo moderno e per la giustizia sociale.

RECENSIONI
"Il secolo della noia" di Franca Valeri
(Einaudi, 104 p., € 12,00)

"Il giorno che durò vent'anni" di Antonio Di Pierro
(Edizioni Clichy, 318 p., € 28,00)

"Gli irriducibili" di Mirella Serri
(Longanesi, 240 p., € 19,00)

"Mussolini contro Lenin" di Emilio Gentile
(Laterza, 272 p., € 16,00)

"L'acqua alta e i denti del lupo" di Emanuele Termini
(Exòrma edizioni, 192 p., € 15,00)

"Stalin. Il minotauro e la cipolla" di Pilade Cantini, Guido Carpi e Virginia Pili
(Edizioni Clichy, 128 p., € 7,90)

"La grande carestia. La guerra di Stalin all'Ucraina" di Anne Applebaum
(Mondadori, 552 p., € 32,00)

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi