Un libro tira l'altro03/06/2018

L'identità dell'imprenditore nel corso della storia

  • 0

Difficile dare una definizione precisa dell'imprenditore: si può considerare imprenditore colui che non ha la certezza di assicurarsi un guadagno con la propria attività, ma anche colui che rompe gli equilibri economici e introduce un'innovazione tale da cambiare il modo di procedere dell'economia. Dal tentativo di definire l'identità dell'imprenditore parte Giuseppe Berta per tracciare, nel suo libro "L'enigma dell'imprenditore (e il destino dell'impresa)" (Il Mulino, pp.216, € 17), una storia dell'imprenditorialità dalle origini fino a Elon Musk.

RECENSIONI
"Il tramonto del liberalismo occidentale" di Edward Luce
(Einaudi, 220 p., € 17,00)

"Un'odissea. Un padre, un figlio e un'epopea" di Daniel Mendelshon
(Einaudi, 320 p., € 20,00)

"La guerra nella Grecia antica" di Jean-Pierre Vernant
(Raffaello Cortina editore, 294 p., € 29,00)

"Processo a Socrate" di Mauro Bonazzi
(Laterza, 176 p., € 18,00)

"La guerra dei nostri nonni" di Aldo Cazzullo
(Mondadori, 240 p., € 17,00)

IL CONFETTINO
"Piccole fiabe per grandi guerrieri" di Matteo Losa
(Mondadori, 136 p., € 18,00)

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi