Un libro tira l'altro24/10/2021

Il cinema come strumento di identità nazionale

Il cinema è al tempo stesso agente di storia, strumento per raccontare la storia...

  • 0

Il cinema è al tempo stesso agente di storia, strumento per raccontare la storia e fonte per la conoscenza storica - spiega Giovanni De Luna, autore del libro "Cinema Italia. I film che hanno fatto gli italiani" (Utet, 336 p., € 20,00).
Il cinema ha sempre avuto un ruolo importante nel progetto di costruzione dell'identità nazionale: i nostri film non hanno solo descritto gli italiani, hanno anche contribuito a formarli.

RECENSIONI
"Racconti italiani" di François Koltès
(VandA edizioni, 238 p., € 15,00)

"Randagi" di Marco Amerighi
(Bollati Boringhieri,400 p., € 18,00)

"Di chi è la colpa?" di Alessandro Piperno
(Mondadori, 444 p., € 20,00)

"Velo pietoso" di Edoardo Albinati
(Rizzoli, 160 p., € 12,00)

"Il Vangelo degli angeli" di Eraldo Affinati
(Harper Collins, 500 p., € 19,50)

"Poesie" di Trilussa
(BUR, 704 p., € 13,00)

"Le più belle poesie romanesche" di Trilussa
(Newton Compton, 384 p., € 5,90)

"E seguito er cammino cor destino in saccoccia. Trilussa libro per libro" a cura di Claudio Costa
(Castelvecchi, 384 p., € 29,00)

"Introduzione al metodo di Leonardo Da Vinci" di Paul Valéry
(Abscondita, 126 p., € 19,00)

IL CONFETTINO
"Il club dei piccoli poeti" di Stefano Bordiglioni ed Elena Rizzo Licori
(Einaudi Ragazzi, 192 p., € 12,50)

Da non perdere

Noi per voi