Un libro tira l'altro23/04/2017

Federico Carli: dopo 25 anni si è definitivamente perso lo spirito di cooperazione e solidarietà che stava alla base del Trattato di Maastricht

    0


L'INTERVISTA
A venticinque anni anni dal Trattato di Maastricht si è ormai perso quell'esprit de l'Europe che animava le classi dirigenti europee, quelle che avevano conosciuto le devastazioni della guerra e che con l'Unione europea volevano gettare le base per un futuro di progresso, cooperazione e solidarietà tra i popoli. Nel corso degli anni, soprattutto, è venuto meno uno dei capisaldi del Trattato, quello che prevedeva una politica economica basata sullo stretto coordinamento delle politiche economiche degli stati membri – commenta Federico Carli, curatore del libro "Maastricht: 25 anni" (Nino Aragno editore, 310 p., € 20,00). Il rigore che la Germania impone all'Europa non fa ache accentuare i problemi occupazionali nell''Europa meridionale e a creare problemi economici nella stessa Germania, perché così facendo attira forti flussi migratori che poi provocano tensioni sociali. Bisogna operare una politica di investimenti e tornare allo spirito dell'Europa che stava alla base del Trattato di Maastricht – conclude Carli.

RECENSIONI
"Sui confini. Europa, un viaggio sulle frontiere" di Marco Truzzi
(ExOrma edizioni, 168 p., € 14,50)
"Nudità" di Alberto Cristofari
(Bompiani, 144 p., € 15,00)
"Storie d'amore" di Autori Vari
(Skirà, 112 p., € 13,00)
"La felicità degli uomini semplici" di Alain Mabanckou
(66thand2nd, 168 p., € 18,00)
"Imparare a scrivere con I grandi" di Guido Conti
(Rizzoli, 560 p., € 15,00)
"In cammino con Dante" di Franco Nembrini
(Garzanti, 288 p., € 16,00)

IL CONFETTINO
"Lo zio del barbiere e la tigre che gli mangiò la testa" di William Saroyan
(Orecchioacerbo, 40 p., € 8,50)
"Canituccia" di Matilde Serao
(Orecchioacerbo, 40 p., € 8,50)
"Rex" di D.H. Lawrence
(Orecchioacerbo, 40 p., € 8,50)

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi