Un libro tira l'altro11/07/2021

Braccini: bufale, fake news e leggende metropolitane sono sempre esistite

Dai messaggi satanici nascosti nelle preghiere alle guerre e pandemie create...

  • 0

Dai messaggi satanici nascosti nelle preghiere alle guerre e pandemie create ad hoc per risolvere il problema della sovrappopolazione, la storia ci dimostra che bufale e fake news non sono un fenomeno legato ai social, ma sono sempre esistite - racconta Tommaso Braccini nel suo libro "Miti vaganti. Leggende metropolitane tra gli antichi e noi" (Il Mulino, 192 p., € 15,00). La diffusione delle teorie complottistiche nasce da una ricorrente sfiducia nei confronti delle autorità e da una fiducia eccessiva nelle capacità del progresso. Questi miti sono molto comodi, perché ci aiutano a trovare dei capri espiatori per le nostre inquietudini e per le nostre paure e ci permettono di deresponsabilizzarci - conclude Braccini.

RECENSIONI
"Non ce lo dicono. Teorie e tecniche dei complotti dagli Illuminati di Baviera al Coivd-19" di Enrico Buonanno
(Utet, 256 p., € 17,00)

"Potevo fare il trequartista" di Luciano Bianciardi
(Gog, 144 p., € 14,00)

"Azzurri" di Paolo Colombo e Gioachino Lanotte
(Utet, 336 p., € 19,00)

"Il potere della vittoria" di Moris Gasparri
(Salerno, 264 p., € 18,00)

"Il gol lo dedico a Bush" di Max Civili e Diego Mariottini
(Castelvecchi, 176 p., € 16,50)

"Storie incredibili delle Olimpiadi" di Luciano Wernicke
(De Agostini, 320 p., € 16,90)

IL CONFETTINO
"Bufale bestiali" di Graziano Ciocca
(DeA Planeta Libri, 192 p., € 15,90)

"Il giardino delle meduse" di Paola Vitale
(Camelozampa, 48 p., € 16,90)

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi