Tutti Convocati09/10/2022

La domenica dei Max

È la domenica dei Max: Verstappen vince il mondiale di Formula 1 tra le ormai consuete polemiche...

  • 0

Max Verstappen

È la domenica dei Max: Verstappen vince il mondiale di Formula 1 tra le ormai consuete polemiche, mentre Allegri è nuovamente finito nell'occhio del ciclone per la brutta sconfitta rimediata ieri contro il Milan.

Com'è l'umore in casa bianconera alla vigilia della partenza per Israele, dove martedì la Vecchia Signora giocherà in Champions League: convocato Max Nerozzi , un altro Max in questa puntata.

Spostiamoci in casa rossonera, con il Diavolo che si riprende dopo la batosta europea contro il Chelsea e che si prepara per il ritorno contro i londinesi: convocato l'ex portiere milanista Mario Ielpo.

Continuando con un occhio su quanto successo in Milan-Juventus, convochiamo Xavier Jacobelli, per commentare anche quanto successo ieri tra Sassuolo-Inter e oggi in Udinese-Atalanta.

A pochi minuti da Cremonese-Napoli, convocato Mimmo Pesce, tifoso azzurro e autore del libro "Mio figlio è uno sgusciato. 7 parole e mezzo sull'autismo".

Dopo i complimenti a Max Verstappen per la vittoria del Mondiale piloti, spazio alle tante perplessità che suscita la celerità nella decisione che ha portato alla penalizzazione di Leclerc, ma anche a quanto verrà deciso per quanto riguarda il superamento del Budget Cap da parte della Red Bull: convocato Umberto Zapelloni.

Filippo Ganna riscrive i libri di storia, stampando il nuovo record dell'ora di ciclismo a 56,792 km: convocato Francesco Moser, che nel 1984 aveva realizzato la miglior prestazione oraria, seppur non riconosciuta ufficialmente dall'UCI.

Dopo la bella vittoria contro il Barcellona, l'Inter batte anche il Sassuolo: è definitivamente fuori dalla crisi? Lo chiediamo a Benoit Cauet, ex centrocampista nerazzurro.

Tra questa sera e domani scendono in campo Roma e Lazio, rispettivamente contro Lecce e Fiorentina, per cercare di avvicinare la zona Champions: convocato Massimo Caputi.

Da non perdere

Noi per voi