Tutti Convocati14/11/2018

La triste sosta di Inter e Milan

  • 0

Non c'è ancora l'ufficialità, ma le voci che vorrebbero l'approdo di Giuseppe Marotta all'Inter si fanno sempre più insistenti. E' uno dei due temi che tengono banco in casa nerazzurra, oltre ovviamente al tonfo dell'undici di Spalletti a Bergamo contro l'Atalanta. Nell'altra metà di Milano, quella rossonera, si continua a parlare di Higuain e delle due giornate di squalifica rimediate in seguito al rosso in Milan-Juventus. E' intervenuto addirittura il Ministro dell'Interno e tifoso milanista Matteo Salvini, secondo cui "due giornate sono poche". Sul tavolo del nostro dibattito rimane anche la situazione Ventura, dimessosi dal Chievo dopo sole quattro partite. Convocati Fabrizio Biasin e Franco Ordine

In Spagna, Florentino Perez conferma Santiago Solari sulla panchina del Real Madrid, offrendogli un contratto fino al 2021. Scelta per alcuni sorprendente, quella di puntare su uno che inizialmente doveva essere solo un traghettatore. Intanto, il 26 gennaio Girona-Barcellona dovrebbe giocarsi a Miami. Già, dovrebbe, perché il presidente della Fifa, Gianni Infantino, boccia l'idea caldeggiata dal numero uno della Liga, Javier Tebas. E quella di giocare alcune partite di Serie A all'estero è un tema che di tanto in tanto torna anche dalle nostre parti. Convocato Filippo Maria Ricci, corrispondente da Madrid per La Gazzetta dello Sport. 

Rimaniamo all'estero ma ci spostiamo in Inghilterra e precisamente a Londra sponda Blues, dove Maurizio Sarri sta impressionando alla guida del Chelsea con il suo sarrismo, ribattezzato "sarriball". Sempre nella capitale, ma a Craven Cottage, torna il più inglese tra i tecnici italiani: Claudio Ranieri, chiamato a salvare il Fulham. Convocato Paolo Ciarravano, Sky Sport. 

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi