Tutti Convocati10/02/2021

Conte e Agnelli, fuoco e fiamme

  • 0

Era filato tutto liscio nella notte dell'andata a San Siro. Fin troppo per essere un Inter-Juve. Poi con il caso Ibra-Lukaku che ruba la scena. Non era proprio il caso di lasciare i cultori del genere senza pane per i loro denti. Quindi ecco servito l'ennesimo atto della tragedia Inter contro Juve con due protagonisti d'eccezioni: Conte e Agnelli. Il primo inizia ad agitarsi per un rigore (che non c'era), risponde Bonucci dalla panchina, l'agitazione prosegue fino all'intervallo quando il tecnico salentino rivolge il dito medio verso la vecchia Casa Madre. Al gong finale della gara che manda la Juve in finale di Coppa Italia, volano gli stracci tra risposte colorite di Agnelli e le dichiarazioni post partita di Conte. Dire che non si siano lasciati bene è un eufemismo. Never ending love&hate story. Ne parliamo con il cantante bianconero Cristian Bugatti, in arte "Bugo" e con il cuore nerazzurro Michele Dalai.

A proposito di stracci che volano, è fuoco incrociato tra Spagna e Francia per la copertina di France Football con Leo Messi vestito da giocatore del PSG. La polemica coinvolge stampa e allenatori, anche quelli che non centrano nulla, tipo Garcia. Ci racconta tutto Filippo Maria Ricci.

Storie che finiscono e storie che nascono. Riguarda anche la nuova famiglia Ducati presentata ieri in streaming. Via Dovi e Petrux, promossi i giovani Bagnaia Miller, oltre alle nuove leve dei team satellite: Marini-Bastianini per Esponsorama Martin-Zarco per Pramac. Facciamo l'in bocca al lupo al direttore sportivo Paolo Ciabatti.

Da non perdere

Noi per voi