Strade e Motori08/05/2021

Ricaricare l'Italia

nsieme con Francesco Venturini, CEO di Enel X, facciamo il punto sul processo di infrastrutturazione elettrica del Paese...

  • 0

Insieme con Francesco Venturini, CEO di Enel X, facciamo il punto sul processo di infrastrutturazione elettrica del Paese. Andrea Alessi, direttore di Volkswagen Italia, illustra le novità di prodotto del brand.
In più: la prova su strada del Volkswagen ID.3 1ST Max

La mobilità corre sulla strada dell'elettrificazione e lo fa sia attraverso l'offerta dei prodotti green delle case costruttrici sia tramite l'infrastrutturazione del Paese.

Come raccontato da Francesco Venturini, CEO di Enel X, il processo di infrastrutturazione sta vivendo una seconda fase: dopo la fase 1, finalizzata a coprire capillarmente la penisola di colonnine di ricarica, si apre la fase 2 che ha l'obiettivo di mettere a disposizione, in città e sulle autostrade, stazioni di ricarica ultrafast.

Dopo l'esperienza dello store a Roma in collaborazione con Volkswagen, Enel X si prefigge di aprire un centro di ricarica ultraveloce in tutti i capoluoghi di provincia italiani, arrivando a 100-150 stazioni entro fine 2021, e sollecita un'accelerazione anche da parte delle amministrazioni pubbliche affinché rendano più facile e veloce l'infrastrutturazione in corso.

Le colonnine di ricarica, infatti, sono sempre più necessarie perché sono sempre di più le auto elettriche immesse sul mercato. Lo sa bene Volkswagen che dopo ID.3, ha lanciato la sua ID.4 col motto ‘100% suv 100% elettrico'.

Qui abbiamo provato per voi la ID.3 1ST Max da 204 CV, con batteria da 58 kWh:

ID.3 1ST Max da 204 CV

Insieme al restyling dell'iconica Polo, come raccontato da Andrea Alessi, direttore di Vw Italia, il marchio promette molte novità per l'anno in corso: il lancio sul mercato italiano della Volkswagen e-up!, la ID.4 e il suv coupè ID.5.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi