Strade e Motori21/09/2019

Francoforte 2: l'offerta tedesca allo IAA

  • 0

Il nostro viaggio inizia, in questa puntata, con un po' di news dal mondo dell'auto e della mobilità.
Un primo sguardo puntato sull'Europa che investe sui droni per controllare la circolazione stradale e sanzionare gli automobilisti inadempienti o distratti. Ne sono un esempio la Spagna, con i tre droni che già sorvolano le Canarie, la Francia e la Gran Bretagna che hanno iniziato a testare la nuova metodologia di controllo.

A proposito di Gran Bretagna, le prime reazioni all'imminente Brexit coinvolgono anche il mondo dell'auto: Bmw ha infatti annunciato la chiusura temporanea dell'impianto di Oxford a ridosso della data stabilita per l'addio del Regno Unito all'Ue per prepararsi al nuovo percorso.
In Italia invece, mentre si parla di prototipi, auto a sei ruote, innovazione e design nel grande contenitore del Modena Motor Gallery, il mercato automotive registra il segno meno: lo conferma Anfia che riferisce un calo tendenziale nei primi 8 mesi del 2019, riguardante sia la produzione che la vendita.

Elettrico e sostenibilità sempre al centro dell'attenzione del mondo delle 4 ruote: a Milano dal 26 al 27 settembre riflettori puntati sulla mobilità a zero emissioni durante la terza edizione del Mob, in partnership con Nissan.
L'elettrico che è stato protagonista indiscusso dell'ultimo Salone di Francoforte, cui abbiamo dedicato la scorsa puntata e che abbiamo analizzato ancora in compagnia di Mario Cianflone, responsabile della pagina Motori del Sole 24 Ore e del sito Motori24.
Un salone dall'aspetto più dimesso rispetto al passato, vista l'assenza di molte case produttrici, e incentrato sulla sfida elettrica e ibrida: da Volkswagen con la sua IG3, a Mercedes con la sua nuova Classe S elettrica, passando per Opel, Peugeot, Land Rover, Bmw e persino Porsche con la nuova Taycan. Quel che di certo è emerso dalla kermesse è che l'elettrico puro e soprattutto l'ibrido, che pare particolarmente promettente, non rappresentano più per una casa produttrice la singola auto quanto piuttosto una possibile motorizzazione all'interno di una gamma di modello, diventata anche economicamente più abbordabile.

Da non perdere

Noi per voi