Matteo Caccia racconta: Storie di rinascita06/12/2022

E tutto il mondo fuori

"Caro Matteo, siamo Clara e Giovanni. Abbiamo trascorso un paio di mesi al confine Italo-Francese ...

  • 0

"Caro Matteo, siamo Clara e Giovanni. Abbiamo trascorso un paio di mesi al confine Italo-Francese in supporto alle "persone in movimento". Qui, tra le persone che abbiamo incontrato, abbiamo conosciuto Islam, uno dei tanti ragazzi che sono dovuti scappare dal proprio Paese. Lui è fuggito dal Belucistan, un territorio occupato a cavallo tra Pakistan, Iran e Afghanistan. Qualche settimana dopo averlo incontrato, abbiamo ricevuto la sua storia, in cui spiega i motivi che lo hanno spinto a lasciare la sua terra e tutte le peripezie, disavventure e ingiustizie incontrate nel viaggio. La storia originale è scritta in inglese, ci siamo occupati noi della traduzione". Ecco come ci è arrivata la storia che vi raccontiamo oggi: la storia di un giovane profugo dell'etnia dei Beluci e del suo viaggio disperato.
Nella seconda parte, invece, c'è la storia di Mehran Karimi Nasseri, un rifugiato iraniano che ha vissuto all'interno del Terminal 1 dell'aeroporto parigino di Charles de Gaulle per ben 18 anni, in una sorta di limbo territoriale, ma anche personale, fino alla sua morte avvenuta il 12 novembre scorso. La sua storia ha ispirato il film "The terminal", uscito nel 2004 e diretto da Steven Spielberg. "Era un personaggio iconico e carismatico. C'è molta emozione all'aeroporto dopo la sua morte", ha detto un portavoce dell'autorità aeroportuale francese.

Playlist
Run Boy Run - Woodkid
Pane e coraggio - Ivano Fossati
Colpa d'Alfredo - Vasco Rossi
Airport - The Motors
Home Sweet Home - Peter Gabriel
Blow Up the Outside World - Soundgarden

Da non perdere

Noi per voi