Storiacce22/12/2019

Dietro l'acqua alta di Venezia, nel vecchio sistema di corruzione del Mose

"Queste grandi opere sono dipese dal potere. Il potere arrivava addirittura a costituire le compagini imprenditoriali". ...

  • 0

"Queste grandi opere sono dipese dal potere. Il potere arrivava addirittura a costituire le compagini imprenditoriali". Così Piergiorgio baita, ex amministratore delegato della Mantovani costruzioni, raccontava già a Storiacce il meccanismo di corruzioni, poi svelato dietro il Mose. "Dalle sponsorizazioni, alle assunzioni ai finanziamenti per le campagne elettorali". E sono stati anche questi scandali a rallentare il completamento dell'opera, che dovrebbe proteggere Venezia. Un sistema, la cui denuncia assume tutt'altro peso ora, dopo l'ultima acqua record in Laguna, che ha creato danni e messo a rischio- ancora una volta- i tesori fragili di Venezia. Il nostro racconto da Venezia

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi