Smart City12/06/2019

De-carbonizzare il cemento - 2a Parte: più idrogeno e meno clinker

  • 0

Continuiamo a parlare della de-carbonizzazione della filiera del cemento, che l'Europa punta a conseguire entro il 2050.
Come vedremo la sfida è complessa e il successo non scontato. Infatti le emissioni di CO2 del cemento sono dovute solo per metà al combustibile, mentre l'altra metà è dovuta al processo chimico che porta alla formazione del clinker, l'ingrediente principale del cemento. Tra le ipotesi al vaglio, oltre alla (difficile) sostituzione del clinker, l'utilizzo di vettori energetici alternativi come l'energia elettrica o l'idrogeno; mentre una terza via è infine offerta dalla CCS, ovvero la cattura e il sequestro geologico (per esempio nei giacimenti di metano esauriti) della CO2 prodotta in eccesso.
Ospite Edo Ronchi, Pres. Fondazione Sviluppo Sostenibile

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi