Smart City22/04/2016

Proxentia: un laboratorio per il controllo alimenti grande come un POS

  • 0

Un dispositivo che in pochi minuti e al costo di pochi euro, permette di analizzare una partita di alimenti: vino, latte, cereali; e verificare che non sia contaminata né avariata. Lo ha messo a punto una Start-Up, Proxentia, per il quale l'anno scorso ha ricevuto riconoscimenti come il premio Gaetano Marzotto e il finanziamento da parte del prestigioso programma SME Instruments di Horizon 2020, dedicato alle idee che possono dotare le Piccole Medie Imprese di nuovi strumenti di business.

Parliamo in buona sostanza di un oggetto grande come un POS che, grazie a una tecnica concepita all'Università di Milano nel 2006, permette, ovunque ci si trovi, di fare le stesse analisi chimiche di un laboratorio per il controllo degli alimenti. Si stima che il mercato per dispositivi di questo tipo, che permettono un controllo di qualità diffuso, sia destinato a raggiungere un volume tra i 2 e i 3,5 miliardi di dollari.

Ne parliamo con Matteo Salina, CEO e cofondatore.

IN COLLABORAZIONE CON AUDI INNOVATIVE THINKING



Da non perdere

Noi per voi