Smart City22/04/2022

Fotovoltaico alla perovskite: risolto il problema della degradazione della più studiata alternativa al silicio

È sempre difficile valutare l'impatto di una nuova ricerca, ma i risultati ottenuti dai ricercatori del California NanoSystems Institute...

  • 0

È sempre difficile valutare l'impatto di una nuova ricerca, ma i risultati ottenuti dai ricercatori del California NanoSystems Institute, pubblicati su nature Nature di Marzo, rappresentano senz'altro una tappa importante nello sviluppo della più studiata e ricercata tra le alternative al fotovoltaico al silicio: il fotovoltaico alla perovskite.
Il fotovoltaico alla perovskite è al centro delle ricerche di scienziati di mezzo mondo perché promette l'abbattimento dei costi e una grande semplificazione del processo di produzione. A differenza del silicio, infatti, le perovrskiti possono essere depositate sotto forma di sottilissimi film a partire da soluzioni liquide non tanto diverse da inchiostri. Celle di questo tipo vengono prodotte con facilità nei laboratori di mezzo mondo, ma c'è un problema: si degradano rapidamente finendo per diventare inutili nell'arco di mesi, e nessuno finora era riuscito a risolverlo.
Finora, perché si direbbe che finalmente, questa volta, ci siamo.

Ospite: Mario Pagliaro, Istituto per lo Studio dei Materiali Nano-strutturati del CNR

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi