Smart City17/05/2019

Il robot che ti da una mano (anzi due...)

  • 0

Cosa ne pensereste di un paio di braccia extra per i lavori pesanti?
All'IIT, l'istituto italiano di tecnologia, dove si lavora allo sviluppo di un sistema robotico di arti sovrannumerari, l'ipotesi è uno scenario di ricerca quotidiano. Nei laboratori dell'istituto è stato messo a punto un robot collaborativo costituito da una sorta di zaino che fornisce a chi lo indossa un secondo paio di braccia (che sbucano dai fianchi, più o meno come in certe divinità indiane) grazie alle quali svolgere compiti gravosi come sostenere un peso o trapanare un muro. Oltre a dare la proverbiale "mano" nello svolgimento un lavoro (due in questo caso), il sistema ha l'obiettivo di salvaguardare la salute dell'utente.
Per dare un'idea del problema, secondo Fit for Work Global Alliance l'Unione Europea perde ogni anno 600 milioni di gg di lavoro a causa di patologie del sistema muscolo scheletrico derivanti dallo svolgimento prolungato e non ergonomico di mansioni lavorative usuranti.
Con Arash Ajoudani, coordinatore del laboratorio di ricerca Human Robot Interfaces and physical Interaction dell'IIT

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi