Smart City24/05/2017

Robot, fibra di carbonio e calcestruzzo per un nuovo paradigma costruttivo nell'edilizia

  • 0

Colonne e pilastri di qualunque forma e geometria che a parità di prestazioni hanno un terzo della sezione e meno di un terzo del peso. Nascono dall'unione di calcestruzzo e fibra di carbonio. Il processo inizia con un robot che, secondo le indicazioni del progettista, scolpisce dei blocchi di un materiale simile al polistirolo, che in seguito vengono avvolti con filo di carbonio, svuotati e, al momento della messa in opera, riempiti nuovamente con calcestruzzo o cemento armato. Il carbonio fa insieme da stampo (in gergo cassero) e da armatura laterale, permettendo di risparmiare materiale e riducendo le tempistiche di cantiere.
Il nuovo paradigma costruttivo è stato messo a punto dai ricercatori di INDEXLAB, il laboratorio sperimentale del politecnico di Milano che mescola robotica, architettura e ingegneria delle costruzioni e dei materiali.
Con Pierpaolo Ruttico, ricercatore presso INDEXLAB, digital design and fabrication research lab del Politecnico di Milano.

Da non perdere

Noi per voi