Smart City26/07/2016

Neuroni e sinapsi elettroniche per il primo chip-neuromorfico

    0

NeuRam3 è un progetto finanziato dall'unione europea che mira a realizzare il primo chip neuromorfico: un microprocessore con una architettura completamente diversa da quella dei chip che fanno funzionare i normali computer, ispirato alla struttura del cervello.
In effetti parliamo di ricreare una versione elettronica della rete nervosa, con tanto di neuroni elettronici e connessioni equivalenti alle sinapsi: ed è qui che viene la parte più difficile.
Nel cervello ogni neurone ha migliaia di sinapsi attraverso le quali può stimolare o inibire altrettanti neuroni a cui è connesso; ed è proprio alla continua modifica del peso di queste sinapsi che si deve la capacità del cervello di imparare.
In un chip neuromorfico nemmeno troppo complicato le sinapsi elettroniche potrebbero essere facilmente miliardi: devono quindi essere nanoscopiche, consumare poca energia e mantenere memoria del proprio stato. Non facile, ma una soluzione potrebbe essere a portata di mano: un nuovo componente elettronico chiamato memristore.

Da non perdere

Noi per voi