Smart City01/01/2022

La riscossa dei metalli, tra centrali elettriche ad alluminio e batterie ad acqua di mare

E se il futuro "barile di petrolio" fosse una sbarra di alluminio?...

  • 0

E se il futuro "barile di petrolio" fosse una sbarra di alluminio?
Anche se siamo abituati a pensare ai metalli come a dei materiali da fabbricazione, molti metalli sono dotati di una forte reattività chimica; per esempio ci sono metalli che bruciano intensamente come il litio, il sodio o il magnesio. Ma anche l'alluminio, nelle giuste condizioni, brucia generando moltissimo calore.
In pratica, con le tecnologie opportune, questi e altri metalli si possono considerare veri e propri combustibili metallici: possono essere letteralmente bruciati, o utilizzati all'interno di dispositivi simili a batterie elettriche per produrre direttamente elettricità. A differenza dell'Idrogeno, questi metalli sono facili da stoccare, e potrebbero in futuro essere utilizzati come riserve di energia stagionali.
Tra i filoni di ricerca più interessanti quello sul ciclo dell'alluminio e le batterie ad acqua di mare, di cui parliamo in questo speciale

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi