Smart City07/01/2021

Il futuro delle miniere europee

  • 0

Viviamo in un continente ormai povero di materie prime e altamente dipendente dalle importazioni per assicurare alle proprie industrie ciò di cui necessitano per le loro produzioni. Il tema della dipendenza diventa poi particolarmente critico quando a scarseggiare sono metalli strategici quali quelli necessari all'industria elettronica, come per esempio il tantalio, o all'industria delle energie rinnovabili, come il litio.
Delle dipendenza europea da materie prime e di quali possano essere le strategie per affrontarla si è parlato all'Università di Trento nel corso di una giornata di studio intitolata "Ritorno alle stelle per le materie prime" dove si è ragionato anche di asteroidi, ma soprattutto della possibilità di riaprire in Europa centinaia di siti minerari abbandonati che, grazie alle tecnologie moderne, potrebbero tornare produttivi.
Ospite Stefano Gialanella, Professore di Scienza e Tecnologia dei Materiali al Dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università di Trento e Chairman del convegno.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi