Smart City08/11/2019

Speciale Intelligenza Artificiale n°3 | Dati e Big Data

  • 0

Uno dei fattori più determinanti nel boom che l'IA sta vivendo c'è l'enorme disponibilità di dati di cui oggi disponiamo. L'universo digitale addirittura raddoppia ogni due anni, e tutti questi dati sono preziosi per nutrire le applicazioni di IA basate sull'apprendimento come per esempio le reti neurali.
A loro volta, i big data rappresentano territori ideali per l'applicazione di tecniche di intelligenza artificiale volte a individuare trend e pattern ricorrenti o, al contrario, anomalie significative: informazioni che nessuna intelligenza umana sarebbe in grado di ricavare dall'analisi di grandi masse di dati destrutturati quali, appunto i big data.
Ne parliamo con Cosimo Accoto.

Da non perdere

Noi per voi