Smart City17/06/2022

Come far sparire milioni di metri cubi di CO2 nei muri di casa

Il processo richiede solo l'aggiunta di CO2 liquida al momento giusto e non deteriora le prestazioni del calcestruzzo

  • 0

Diverse ricerche hanno preso in considerazione, negli ultimi anni, la possibilità di incorporare CO2 nel calcestruzzo. Parliamo di una cattura stabile e definitiva. Infatti, aggiunta al momento dell'impasto e nelle giuste dosi, la CO2 si lega chimicamente agli altri componenti del cemento, mineralizzando e diventando essa stessa cemento.

Il processo, che permette di sequestrare da 15 a 20 kg di CO2 per ogni metro cubo di calcestruzzo, è semplicissimo: richiede solo l'aggiunta di CO2 liquida al momento giusto e non deteriora le prestazioni del calcestruzzo che anzi, secondo diversi studi, migliorano persino; e anche anche se la produzione del calcestruzzo produce molta più CO2 di quella che può catturare i questo modo, rimane il fatto che milioni di tonnellate di CO potrebbero essere fatte sparire così…

Ospite Luigi Coppola Prof. di"Construction Materials" and "Materials for Maintenance and Repair of Existing Concrete and Masonry Structures" dell'Università di Bergamo e Presidente dell'American Concrete Institute Italy Chapter (ACI-IC)

Da non perdere

Noi per voi