Smart City28/11/2017

Astronauti per caso

  • 0

A 100 km esatti di altitudine non accade nulla di particolare, se non che a quella quota è stata posta la soglia superata la quale si ha diritto a definirsi astronauti. Tecnicamente ci si trova poco oltre il limite della mesosfera e un volo parabolico scagliati a quella altezza consente di gustare l'ebbrezza della microgravità per 5 o 6 minuti, senza dover poi affrontare un rientro traumatico e rischioso come quello di ritorno da un vero volo orbitale, dove le velocità in gioco sono molto più alte.
Almeno due le società in corsa per poter fornire questa esperienza ai primi turisti abbastanza ricchi da poterselo permettere: la Virgin Galactic di Richard Branson e la Blue Orgin di Jeff Bezos, con due approcci tecnologici completamente diversi.
Anche se il primo è partito anni prima, è il secondo ad apparire in vantaggio e davvero vicino all'obbiettivo.
Con Marco Zambianchi, ESA Space Operations, co-fondatore e attuale Presidente dell'Associazione culturale ISAA - Italian Space and Astronautics Association.

LINK - astronautinews.it
LINK - astronauticast.it

Da non perdere

Noi per voi