Reportage18/10/2020

Vaccini antinfluenzali, prova generale anticovid - di Rosanna Magnano

  • 0

In piena pandemia da Covid 19 la campagna vaccinale contro l'influenza assume una portata completamente diversa rispetto alle scorse stagioni. Aderire alla misura di prevenzione per le fasce a rischio a cui è raccomandata diventa due volte più importante per non sovraccaricare il servizio sanitario nazionale e per prevenire una malattia che ogni anno causa 8mila decessi e danni economici correlati. Da parte delle regioni - in modo più o meno efficiente - è scattata quindi in anticipo la corsa all'approvvigionamento delle fiale necessarie a coprire almeno il 75% dei soggetti a rischio, come raccomandato dal ministero della Salute. Con risultati come spesso accade disomogenei. E con l'utopia di una copertura più ampia, ormai fuori tempo massimo, che possa proteggere i soggetti non a rischio e la popolazione attiva, la stragrande maggioranza della quale resterà esclusa. Ma potrà contare - per proteggere la propria salute - sulle stesse misure necessarie a dribblare il Sars Cov2, ovvero mascherine, igiene e distanziamento. Il viaggio di questa settimana si svolge nelle cinque regioni maggiormente colpite dal nuovo coronavirus, laddove l'influenza rischia di sottrarre risorse preziose alla presa in carico dei pazienti covid.

Da non perdere

Noi per voi