Reportage06/09/2020

ULTIMO STADIO - di Giovanni Capuano

  • 0

A trent'anni dei Mondiali del 1990 l'Italia del calcio si rimette in moto trascinandosi un ritardo quasi incolmabile alla voce infrastrutture. Gli stadi della Serie A hanno un'età media che si avvicina ai 60 anni, sono scomodi e poco profittevoli. Negli ultimi dieci anni l'Italia è rimasta in fondo alla classifica di chi ha investito per innovare: una partita da oltre 20 miliardi di euro che ci vede lontani dalle nazioni più virtuose. Perché è successo? Viaggio negli stadi italiani partendo dalle storie di due club (Fiorentina e Bologna) che stanno cercando di superare gli ostacoli della burocrazia per mettere mano a due impianti costruiti nell'ormai lontanissimo primo dopoguerra.

Da non perdere

Noi per voi