Reportage19/02/2022

Roma, la Grande Bellezza da ripulire - di Teresa Trillò

Roma città sporca. Erano gli anni 70, Ettore Scola girava Dramma della gelosia e Oreste...

  • 0

Roma città sporca. Erano gli anni 70, Ettore Scola girava Dramma della gelosia e Oreste, volto e voce di Marcello Mastrianni, innamorato di Adelaide, impersonata da Monica Vitti, invocava clemenza tra spiagge sporche e cumoli di immondizia. A 50 anni di distanza qualcosa è cambiato ma l'emergenza rifiuti resta uno dei capitoli più spinosi e complicati da risolvere. La pulizia della città e l'organizzazione del ciclo dei rifiuti sono fra gli impegni prioritari del nuovo governo della capitale. Il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, ne ha parlato in campagna elettorale. La città eterna era sporca: rifiuti accatastati vicino ai cassonetti, giardini pieni di cartacce, erba alta. Appena insediato in Campidoglio, Gualtieri a novembre ha varato un piano da 40 milioni di euro per la pulizia straordinaria della città con l'impegno di spazzare via l'immondizia entro Natale. A missione conclusa con qualche ritardo, l'obiettivo ora è concentrarsi sulla gestione quotidiana della pulizia della città e definire il sistema di smaltimento dei rifiuti, mai del tutto risolto dopo la chiusura nel 2013 della discarica di Malagrotta. Nonostante le prime mosse, chi vive nella capitale sembra non percepire miglioramenti . Secondo i sindacati qualcosa sta cambiando. "La situazione pulizia e rifiuti a Roma sta lentamente migliorando", dice Natale Di Cola, segretario Cgil Roma e Lazio. Con la riorganizzazione dell'Ama e le assunzioni in vista andrà ancora meglio, afferma Alessandro Bonfigli, segretario Uil Trasporti Lazio. La città "è più pulita - rivendica l'assessore all'Ambiente Sabrina Alfonsi - siamo contenti del lavoro fatto ma non è lo standard che vogliamo. Il piano straordinario di pulizia deve diventare ordinario, per il prossimo anno ci sono in bilancio 100 milioni". Uno dei traguardi dell'amministrazione, spiega l'assessore Alfonsi, è far uscire Roma dall'emergenza rifiuti a tanti anni di distanza dalla chiusura della discarica di Malagrotta.

Da non perdere

Noi per voi