Reportage29/12/2020

#Covid-19 Storie di eroi per caso - Dimar, la fabbrica del respiro - di Raffaella Calandra

  • 0

Soffi d'aria. E' come il suono del vento, quello che arriva dall'interno dei caschi, che aiutano i malati più gravi di covid. Siamo nella "fabbrica del respiro", laddove vengono prodotti i dispositivi usati, per evitare la terapia intensiva. Quando è stata travolta dalla pandemia, l'Italia si è aggrappata a questa eccellenza del distretto biomedicale di Mirandola, la Dimar. "E noi da febbraio abbiamo quintuplicato la produzione, per cercare di aiutare tutti gli ospedali in crisi", racconta il titolare Maurizio Borsari, che ha ancora la voce rotta dalla commozione, quando parla delle richieste disperate di "aria", arrivate da tutta Italia e dell'impossibilità di soddisfarle per intero. "L'intero distretto mirandolese è stato da subito in piena azione, per far fronte al virus", racconta- con numeri e storie-Alberto Nicolini, responsabile del portale distrettobiomedicale.it ed autore dell'instant book "Covid19 Aziende in prima linea".

Da non perdere

Noi per voi