Rassegna Stampa 04/02/2017

Trump - Inquinamento - Vertice di Malta

    0

Proseguono le reazioni e i commenti alle prime mosse in tema di politica economica interna e internazionale di Donald Trump. Per il quotidiano belga De Standaard, "l'Europa deve reagire" perché sarebbe evidente la volontà del nuovo presidente americano di "distruggere l'Unione Europea". A meno che la UE non si distrugga da sola, potremmo aggiungere: secondo Financial Times uno dei rischi maggiori per gli europei è l'inquinamento delle grandi città, causato soprattutto dalla politica di Bruxelles in tema di passaggio dalle auto a benzina a quelle diesel, che limitano l'effetto serra, ma peggiorano la qualità dell'aria. La Faz e altri quotidiani tedeschi hanno parlato del ruolo che dovrebbe avere Angela Merkel, unica in grado di farsi portavoce della Ue ed eventualmente di contrastare Trump, come ha dimostrato il suo viaggio ad Ankara prima del vertice di Malta. Anche Le Monde, per voce della commissaria Ue al commercio, ha invitato Bruxelles a contrastare le scelte di Trump prima che sia troppo tardi. Il confronto vero e diretto sembra però rinviato al vertice G7 di maggio, quando però, scrivono molti quotidiani e settimanali europei, le conseguenze delle scelte della Casa Bianca potrebbero essere già irreversibili.

Da non perdere

Noi per voi