Radio Next11/11/2018

IAB FORUM: ne abbiamo bisogno?

  • 0

"Finalmente ci siamo", dirà qualcuno. "Un'altra volta?", si chiederanno altri. Anche questo autunno, inverosimilmente mite, accompagna l'apertura dei battenti dello IAB Forum, un momento di confronto che, sempre più, ha maturato il suo posizionamento contenutistico da puro advertising online all'analisi dei macro trend sociali. Perché, come abbiamo già avuto modo di affermare su queste ‘pagine', il cambiamento è sociale, culturale e comportamentale più che tecnologico. Ma il tempo a disposizione è sempre meno e gli eventi con nomi altisonanti crescono a vista d'occhio. Un buon business, evidentemente.
Vale la pena partecipare? E' una domanda lecita da porsi… Se poi apri il sito del forum e vedi nello slider il faccione di Rovazzi, la domanda assume ancor più peso. Non potevamo esimerci dal girare la domanda al direttore generale di IAB Italia, Daniele Sesini. Ne è uscito un dialogo provocatorio e accattivante, sia sui contenuti che sulla forma ("Big Data non l'ho visto nel programma. È già fuori moda?").
Visto il parterre di ospiti (e di sponsor che pagheranno per raccontare le loro storie, come dappertutto d'altronde…) è bene andare a dare un'occhiata per capire se questo evento è diventato uno show off di nomi altisonanti o un momento di reale confronto tra professionisti. Oltre alla plenaria, il cartellone della due giorni (www.iab.it/eventi/iab-forum/iab-forum-2018/agenda-convegno-istituzionale) è arricchito da 70 workshop e una sessantina di espositori nell'area expo (pochi gadget, poco food, speriamo almeno nei contenut.
Diteci come è andata, siamo curiosi di sapere la vostra esperienza.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi