Radio Next26/05/2023

Noi e la tecnologia: analisi di un fenomeno contrastante

  • 0

La corsa all'innovazione non è indolore. Aumenta la complessità delle esperienze. Diminuisce il tempo di attenzione. I clienti target invecchiano e perdono progressivamente capacità di adattamento. Quali sono dunque le criticità nella relazione tra le persone e la tecnologia? E perché è importante conoscere a fondo questo attrito, o meglio questa contrapposizione?

Amore e odio, sono elementi antitetici che possono convivere nella nostra relazione con gli oggetti interattivi: ci parliamo, ci affidiamo a loro per avere "risposte" a bisogni contingenti, confidiamo nella loro capacità di aiutarci a gestire la complessità. Sono quelli che definiamo i talking-objects, o talkjets. Al contempo, alcune generazioni in particolare sviluppano sentimenti di repulsione e rabbia di fronte all'incapacità di gestire l'imprevisto generato dai medesimi talkjets.

Conoscere e comprendere questi fenomeni è elemento essenziale per una azienda che voglia disegnare e costruire soluzioni ed esperienze attorno al Cliente. Agathe Guerrier è global chief strategy officer di TBWAWorldwide ed è a capo di Backslash, un team focalizzato sullo studio e il monitoraggio dell'evoluzione dell'intelligenza culturale. L'abbiamo invitata ai microfoni di #RadioNext per farci raccontare i risultati della ricerca "Può la tecnologia riscrivere i suoi errori?". Le conclusioni non sono affatto scontate.

Da non perdere

Noi per voi