I Padrieterni28/04/2019

Dove finiscono le parole

  • 0

Apriamo parlando dell'importanza dell'aspetto ludico nel rapporto padri-figli con Luca Bellini, papà e game designer.
A seguire, Kathya Bonatti, psicoterapeuta e mental coach, autrice di "Madri e Padri manipolatori", spiega come evitare di mettere in atto comportamenti apparentemente innocui ma che tendono a svalutare i propri figli.
Sei anni fa, il brigadiere dei Carabinieri Giuseppe Giangrande veniva ferito da un colpo di pistola davanti a Palazzo Chigi, durante il giuramento del Governo Letta, oggi la figlia Martina, ospite della puntata, scrive una lettera aperta a Manuel Bortuzzo, il giovane nuotatore coinvolto in una sparatoria e vittima di uno scambio di persona.
Camillo Pozzi è un maratoneta e uno spingitore di carrozzine. Ai nostri microfoni ci fa rivivere la maratona di Roma, durante la quale ha spinto suo papà Alvaro per oltre 42 km.
Infine Andrea Delogu racconta con ironia la sua dislessia e presenta il suo ultimo libro "Dove finiscono le parole. Storia semiseria di una dislessica".

Da non perdere

Noi per voi