I Padrieterni26/09/2021

Padri e figli fra spazio, roccoli e magia

Nella puntata di questa settimana de "I Padrieterni", Federico Taddia e Matteo Bussola raccontano tante storie...

  • 0

Nella puntata di questa settimana de  "I Padrieterni" Federico Taddia Matteo Bussola raccontano tante storie: dalla magia fino all'ambiente, che riguardano sempre padri, figli e figlie.

Cominciamo la puntata con il racconto di Francesco Fabris, titolare di Distilleria Andrea Ponte. Francesco sta portando avanti l'eredità e le passioni di suo padre Pier Liberale Fabris. La loro azienda si distingue per avere adottato da molto tempo un modello che si addice all'economia circolare, con attenzione particolare all'ecosostenibilità. Oltre alla distilleria, Fabris è il padrone del Roccolo di Arfanta, un posto magico, osservatorio ornitologico.

Da sempre la magia affascina particolarmente i bambini. Uno dei regali più gettonati per figli e figlie piccoli è il gioco del piccolo mago. Adesso è possibile avvicinarsi alla magia anche con il reality "Voglio essere un mago". Ce ne parla uno dei professori del programma: il grande Raul Cremona.

Cosa rispondiamo a nostro figlio quando ci dice "Papà, voglio fare l'astronauta". Lo chiediamo a Luca Perri, astrofisico e divulgatore scientifico, che parteciperà, fra gli altri, allo Space Festival di Torino, dedicato alle famiglie. 

Spesso noi padri non sappiamo bene come essere vicini ai nostri figli e alle nostre figlie quando, durante la crescita, imparano a scoprire la loro sessualità e il loro orientamento sessuale. A questo proposito chiediamo consiglio a una persona che ha una storia molto particolare: Giosuè Prezioso. Lui e suo padre Franco sono entrambi omosessuali.

Hanno anche prodotto un visual podcast che racconta la loro storia, dal nome  “This is What a Generation Sounds Like".

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi