I Padrieterni13/01/2020

Il meglio di

Bigenitorialità nei Comuni un registro per i figli dei divorziati

La Vice Presidente dell Associazione Bi.Genitori Francesca Cerati, spiega a  I Padrieterni  di Federico Taddia e Matteo Bussola cos è il Registro Bi.Genitori: «La bigenitorialità è un principio che nasce con la legge 54 del 2006, che è la legge dell affido condiviso, cioè il fatto di dare la possibilità di vivere ai bambini in tempi uguali la mamma e il papà. Un principio che però nella quotidianità non è sufficientemente attuato o non viene sempre rispettato. Quindi l associazione ha voluto cercare di affermare questo principio, istituendo questo registro e portando all attenzione di tutta la rete istituzionale, a partire dai comuni, alla regione Lombardia e ad altri enti dell ambito, un tema così sensibile. È uno strumento amministrativo che in questo modo dà visibilità del fatto che il bambino possa vivere in tempi paritari con il papà e con la mamma. E mette in un circolo virtuoso tra le istituzioni e tutto ciò che concorre alla vita del bambino, cioè associazioni sportive, Comune, vaccinazioni, perché tutte le documentazioni che riguardano il bambino vengono inviate in egual misura, sia al padre che alla madre, a prescindere da quale sia il genitore, impropriamente detto, collocatario. Questa è un po la funzione del registro, cioè mettere in circolo e rendere partecipi entrambi i genitori della responsabilità genitoriale».

Da non perdere

Noi per voi