Olympia23/10/2022

L'arrampicata, i sogni, la libertà: Stefano Ghisolfi e Elnaz Rekabi

Torniamo a sognare in verticale, oggi a Olympia, raccontando le storie di due climbers che a distanza di migliaia di chilometri l'uno dall'altra

  • 0

Stefano Ghisolfi

Torniamo a sognare in verticale, oggi a Olympia, raccontando le storie di due climbers che a distanza di migliaia di chilometri l'uno dall'altra hanno scelto di fare dell'arrampicata la loro passione sportiva e la loro ragione di vita. a Flatanger, in Norvegia, l'azzurro Stefano Ghisolfi a iniziato a confrontarsi con Silence, l'unica via gradata 9c al mondo, che proverà a liberare il prossimo anno (puntando così a diventare il secondo al mondo a riuscirci dopo l'impresa di Adam Ondra nel 2017); a Seul, invece, l'iraniana Elnaz Rekabi ha partecipato ai Campionati Asiatici di arrampicata senza il velo imposto dalle autorità religiose del suo Paese alle donne: un caso che si è sovrapposto alle proteste di piazza in corso dopo l'uccisione di Masha Amini, la ragazza picchiata a morte proprio per non aver indossato correttamente lo hijab. Due storie unite dall'amore per l'arrampicata, ma dagli sviluppi diametralmente opposti. Ospiti della puntata Stefano Ghisolfi, il portavoce di amnesty International Italia Riccardo Noury e quello dell'Associazione Internazionale della Stampa Internazionale (Aips), Gianni Merlo.

Da non perdere

Noi per voi