Olympia23/02/2020

Da D'Annunzio a oggi, i cento anni dello scudetto

Un viaggio nel tempo lungo un secolo...

  • 0

Un viaggio nel tempo lungo un secolo, quello che facciamo oggi a Olympia, un viaggio che collega il presente, con un campionato avvincente che vede Juventus Lazio e Inter in corsa per lo scudetto, al passato, ai giorni in cui cento anni fa nel febbraio 1920, proprio quel triangolino di stoffa tricolore apparve per la prima volta sulle maglie di una squadra di calcio, da cui poi passerà, qualche tempo dopo, su quelle della squadra campione d'Italia

Un viaggio che, come avete sentito affonda le radici in quella città chiamata allora dagli italiani Fiume, e che oggi Rjieka, in Croazia. Città che Gabriele D'annunzio, il vate della letteratura italiana, di fatto annette con la forza all'Italia, quasi contro lo stesso volere dei Savoia, trasformandola di fatto tra il settembre 1919 e il dicembre 1920 in una città autonoma sotto il suo controllo diretto controllo, fin quando i legionari dannunziani non vengono cacciati con la forza, in seguito al Trattato di Rapallo che istituisce lo stato libero di Fiume, che dopo varie vicessitudini venne annesso alla fine della seconda guerra mondiale alla Jugoslavia

Ebbene, fu proprio in quella Fiume dannunziana che prese vita e forma quel triangolo tricolore, quello scudetto (e oggi capiremo anche l'origine di questo nome) che di lì a poco diventerà il simbolo dei campioni d'italia e degli azzurri di tutti gli sport. Ne parliamo oggi con Marco Impiglia, scrittore, giornalista, saggista e membro della Società Italiana di Storia dello Sport, e con Giammarco Menga, giornalista di Mediaset e autore del volume "Sportivamente D'Annunzio " (edizioni Croce)

La regia della puntata è a cura di Andrea Roccabella
olympia@radio24.it

Da non perdere

Noi per voi