• 0

Con un sonno frammentato si attivano delle speciali cellule immunitarie a difesa del cervello. Ma potrebbero avere un ruolo chiave nello sviluppo dei deficit cognitivi come la demenza. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista Science Advances da Andrew Lim dell'Università di Toronto che commentiamo con il dottor Alberto Braghiroli, esperto di medicina del sonno del Maugeri di Veruno.

Secondo i dati del bollettino Influnet, raccolti attraverso un Sistema di Sorveglianza coordinato dall'Iss e basato su una rete di medici sentinella, la circolazione dei virus influenzali inizia a diventare sempre più frequente e i contagi in Italia si stanno avvicinando al primo milione di casi. A Obiettivo Salute il commento di Fabrizio Pregliasco, virologo e direttore scientifico di Osservatorio influenza, ricercatore all'Università degli studi di Milano e direttore sanitario Irccs Istituto ortopedico Galeazzi.

Diretta Facebook Con il Maestro Roberto Cacciapaglia e il prof. Alberto Pellai, psicoterapeuta dell’età evolutiva parliamo del potere della musica sul nostro benessere.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi