Musica maestro02/05/2016

"Lo specchio magico" di Fabio Vacchi: l'assurdità della guerra in un'opera che fonde classica, etnica e hip hop

    0

Il prossimo 7 maggio, nel'ambito del 79° Maggio Musicale Fiorentino (Lo specchio magico), Fabio Vacchi, uno dei più apprezzati compositori contemporanei, presenterà la suona nuova opera "Lo specchio magico", su testo di Aldo Nove. Con una musica che fonde classica, etnica e rap, l'opera di Vacchi racconta la discussione tra quattro antichi tiranni sull'opportunità della guerra per risolvere tutti i problemi. Discussione che viene interrotta da un ragazzino che attraverso uno specchio magico mostra loro come sarà il futuro e aprirà i loro occhi sull'assurdità della guerra. L'opera si chiude con un personaggio ispirato a Aung San Suu Kyi che canta un inno sulla pace e sulla tolleranza

Come racconta il maestro, la sua è una musica che parte dalla tradizione e passa per le avanguardie, gettando uno sguardo sulla cultura hip hop. Ho voluto aggiungere un'idea di fisicità al rapporto con lo stimolo sonoro – spiega Vacchi. Durante l'esecuzione dell'opera, ad esempio, verrà dipinto un grande dipinto murale.

Di Fabio Vacchi ascoltiamo la musica per i titoli di coda de "Il mestiere delle armi" di Ermanno Olmi, colonna sonora per la quale Vacchi vinse il David di Donatello nel 2002; l'episodio "Il gatto" dal poema sinfonico "Walddämon", sul tema dell'animalismo (eseguito dalla Gewandhaus Orchestra diretta da Riccardo Chailly); il Diario dello sdegno, opera ispirata all'11 settembre e alle guerre che ne sono conseguite (eseguita dall'Orchestra Filarmonica della Scala diretta da Riccardo Muti); "Teneke", opera ambientata in Turchia che racconta di un conflitto tra coltivatori e contadini (eseguita dall'Orchestra Filarmonica della Scala diretta da Roberto Abbado).

Ascolta il programma in diretta radiofonica
Per ragioni legate alla normativa vigente sul downloading dei brani musicali, la trasmissione è ascoltabile solo in streaming, ossia in diretta radiofonica, e non è possibile effettuare il download delle registrazioni o riascoltare online la puntata.

Da non perdere

Noi per voi